martedì 7 febbraio 2017

adam_johann_schall_von_bell

Adam Johann Schall von Bell, missionario gesuita in Cina

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di martedì 7 febbraio 2017

.

la repubblica

Juan Carlos De Martin Perché l’università deve salvare i saperi inutili. Formare persone e non solo lavoratori. Promuovere la conoscenza. Servire la democrazia. Ecco le sfide degli atenei del futuro [ministero pubblica istruzione]

.

Sergio Basso La vera stona dei gesuiti euclidei vestiti come dei bonzi per entrare alla corte del Ming. Eugenio Lo Sardo racconta il primo scopritore di Confucio, Michele Ruggieri. Studiò con Torquato Tasso, preparò la strada a Matteo Ricci  e compilò un rapporto segreto e un atlante per l’imperatore Filippo II [sistema universitario pisano]

.

corriere della sera

Paolo Mieli Gerusalemme senza tregua. Sono stati combattuti 118 conflitti per il controllo della città più contesa. Un saggio di Eric H. Cline (Bollati Boringhieri) ripercorre millenni di vicende complesse e sanguinose. I gebusei e re Davide, le gesta dei crociati e il dominio ottomano. Ma anche lo scarso interesse di Alessandro Magno e Napoleone  [corriere della sera]

.

il manifesto

Gianpasquale Santomassimo La determinazione del grande mediatore. Aldo Moro. A cento anni dalla nascita si moltiplicano le iniziative editoriali sullo statista democristiano. Il paziente lavoro di tessitura di una strategia dell’ascolto per salvaguardare l’unità della Dc. «Moro» di Massimo Mastrogregori per Salerno Editrice [il manifesto]

.

l’unità

Lello La Porta Gramsci questo sconosciuto. L’indifferenza delle scuole [ministero pubblica istruzione]

.

avvenire

Franco Cardini La storia ritorna roba da romanzo. Riprende vena il fenomeno di studiosi accreditati che «si sporcano le mani» in una divulgazione di alto livello: dopo Eco e Barbero, Barbara Frate [sistema universitario pisano]

.

Alessandro Zaccuri Zweig se la prende con Walter Scott [il portale dell’ebraismo italiano]

.

il foglio

Annalena Bonini Le elementari. Il disamore per la lingua italiana, il fastidio per le regole e un figlio che giocando grida:”Sparalo!”  [il foglio]

martedì 7 febbraio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...