martedì 8 novembre 2016

cwtwftpxcaeuxew

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di martedì 8 novembre 2016

.

la repubblica

Enzo Bianchi Quando Gesù rese libera la Donna. Censurata per secoli dalla Chiesa la parabola dell’adultera rivela tutta la misericordia divina. Perché Cristo difende anche la figura femminile dalla violenza del mondo maschile  [sistema universitario pisano]

.

corriere della sera

Emanuele Trevi Tortura, il crimine che si annida nel cuore di tenebra di ogni potere. Un saggio della filosofa Donatella Di Cesare in uscita per Bollati Boringhieri: serve un reato specifico  [corriere della sera]

.

il manifesto

Simone Pieranni Scacchiere mondiali per dominatori. In due volumi, gli equilibri delle grandi potenze, tra decadimenti e nuove ascese. Joseph S. Nye jr in «Fine del secolo americano?» indaga di fatto il rapporto tra Cina e Stati uniti. Bruce J. Dickson in «The dictator’s dilemma» si sofferma maggiormente sulla «egemonia» asiatica  [il manifesto]

.

Antonio Prete Un infaticabile socratico con il fervore del pensiero e della libertà inventiva. Addio a Gianni Scalia, giovane critico in «Officina», animatore di riviste come «In forma di parole» [il manifesto]

.

l’unità

Stefania Scateni Gipi: dopo l’Apocalisse. Il nuovo lavoro del celebre disegnatore ,”La terra dei figli”, è un romanzo bellissimo sulla potenza della parola

gipi-la-terra-dei-figli-cover-jpg-ok-def-321x453

.

il messaggero

Marco Ventura Quella caotica città incubatrice di geni. Da Atene alla Silicon Valley, da Calcutta a Hangzhou: un libro mappa i luoghi dove sono nate le menti più fervide della cultura. Tra disordine, camminate e chiacchiere

.

il foglio

⇒ Mariarosa Mancuso Scanzi, il “romanzo”. L’arte della stroncatura applicata a un libro pubblicato per mancanza di editor. Altro da dire non c’è  [il foglio]

.

Gilberto Corbellini I due elettori tipo al setaccio delle neuroscienze che tanto spiegano ma poco risolvono

.

il giornale

Francesco Perfetti Spencer il dimenticato. Un robusto antidoto allo Stato onnipotente. Catalogato alla voce «darwinismo sociale», anticipa idee liberali e fustiga la burocrazia

.

Vittorio Sgarbi I misteri di Caravaggio. La guerra delle attribuzioni tra falsi, dubbi e «in fuga». Tanto scandalo per l’incerto «Giuditta e Oloferne» a Brera.  Ma s’è visto di peggio: opere finite all’estero o perizie facili

martedì 8 novembre 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...