domenica 9 ottobre 2016

1282666361

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di domenica 9 ottobre 2016

.

la repubblica

Massimo Cacciari Perché la riforma costituzionale nasce vecchia. Repubblica ha deciso di ospitare in questo spazio interventi pro e contro la riforma costituzionale in vista della scelta del 4 dicembre. Un confronto aperto martedì scorso dall’editoriale del direttore Mario Calabresi al quale hanno già contribuito (4/10) Giorgio Napolitano, (4/10) Salvatore Settis, (5/10) Roberto Esposito, (7/10) Michele Ainis, (7/10) Massimo Recalcati e (8/10) Stefano Rodotà   [ (9/10) treccani]

.

Gabriel Popnik Processo al Nobel. Vulcanologi, geologi, climatologi, sono ancora esclusi dal riconoscimento assegnato dall’Accademia di Svezia. Eppure le loro scoperte risolvono problemi fondamentali. Prendendo in considerazione solo medicina, fisica e chimica, i premi assegnati questa settimana mostrano di non tenere conto di altre discipline nate nel Novecento e oggi diventate essenziali. Si ignora così un’intera parte della comunità scientifica contemporanea

.

Antonio Gnoli  Luigi De Filippo. Straparlando. Il rapporto burrascoso tra i due fratelli del teatro italiano, la passione e la disciplina come eredità di famiglia. L’attore e regista si racconta. “Quando Eduardo ci chiamò sul palco e fece pace con mio padre Peppino”  [la repubblica]

.

Massimo Recalcati Se il fallimento insegna l’amore per l’AltroI tabù del mondo. In un tempo che celebra il successo, dove l’imperativo è vincere, la psicoanalisi contrappone al “principio di prestazione” l’elogio della crisi. Le sconfitte sono un passaggio fondamentale in ogni processo di formazione. Il punto dove la vita cede, soffre e sbanda può essere occasione di trasformazione

.

corriere della sera – la lettura

Carlo Rovelli L’eremita che immaginò il computer. L’infinitamente grande, pur nascendo da poche strutture semplici, è più grande di quanto riusciremo mai a pensare. Eppure nel Medioevo Ramon Llull aveva capito come affrontarlo  [sistema universitario pisano]

.

Marco Pellegrini I Medici. Una dinastia del XXI secolo. Le vicende della casata fiorentina, che presto rivivranno in tv in una fiction Rai con Dustin Hoffman e in una trilogia di romanzi, illustrano un fenomeno attuale: la tendenza dell’oligarchia economica a impadronirsi del governo. E anche l’importanza di una fastosa politica dell’immagine  [sistema universitario pisano]

.

Pierluigi Battista Il Coniglio di Updike si dà alla fuga ma fa male a chi resta indietro. Dopo il secondo e il terzo, esce ora il primo volume della tetralogia che lo scrittore ha prodotto in quattro decenni (anche l’ultima parte sta per essere pubblicata): qualcosa che assomiglia davvero al famigerato, sfuggente Grande Romanzo della nazione

978880621475gra

.

Livia Manera Universo psicotico e surreale: Donald Antrim pesca tutti i naufraghi di Manhattan. Un’antologia dai valori altalenanti sancisce lo status di un autore non più «sottovalutato» rispetto ai suoi pari nati negli anni Sessanta

.

Sergio Romano Bersaglio Hitler, la lunga congiura. I militari tedeschi complottarono fin dal 1938 contro il dittatore, ma il cedimento franco-britannico a Monaco li paralizzò. Prima progettarono di processarlo, poi (durante la guerra) di ucciderlo, ma senza successo [il portale dell’ebraismo italiano]

41wmj06agel

.

la stampa

Mirella Serri Budapest 1956, i giorni che sconvolsero il mio mondo. Intervista a Alberto Asor Rosa. Sessanta anni fa lo storico della letteratura fu tra i firmatari del “Manifesto dei 101” intellettuali legati al Pci che solidarizzarono con gli insorti: quella scelta segnò una svolta nella sua vita  [il portale dell’ebraismo italiano]

.

il manifesto – alias domenica

Valentina Pisanty Il feuilleton al tempo del binge-watching. Come i personaggi-ideologi di Dostoevskij descritti da Bachtin, che inseguivano le ragioni ultime, i protagonisti delle serie Tv amano discettare sui massimi sistemi, a volte in contrasto con eloquenti antagonisti-filosofi  [il manifesto]

.

Francesco Benigno L’incredibile industria del fiocco. Frutto ricerche nei luoghi più sperduti, «L’impero del cotone», di Sven Beckert per Einaudi, legge nel capitalismo un fenomeno da sempre foriero di globalizzazione e fondato sulla guerra  [il manifesto]

978885842409gra

.

il fatto

Malcom Pagani e Fabrizio Corallo “Mi innamorai di Ingrid prima di lui. Fellini? I suoi sogni diventavano milioni”. Intervista a Renzo Rossellini. Il figlio di Roberto: “Mio padre mi portava sul set: il cinema si impara facendolo”    [fondazione ente dello spettacolo]

.

l’unità

Andrea Satta Fierezza meridionale sull’Appia dei popoli. Seguire il cammino di Paolo Rumiz lungo l’antica via equivale a un viaggio «politico» con la gente del Sud

9788807031908_quarta.jpg

.

il mattino 

Titti Marrone Piperno e la ricerca dell’identità perduta. Due famiglie borghesi, le contraddizioni di Roma, l’ebraismo temi portanti del nuovo romanzo. Tra Bataclàn e il ritorno alla terra dei Padri  [il portale dell’ebraismo italiano]

dove-la-storia-finisce-cover

.

il sole 24 ore – domenica

Gilberto Corbellini Danni economici del complottismo. Si può guarire dalla mania di vedere cospirazioni ovunque? Sì, grazie al pensiero analitico. Lo dicono gli psicologi [sole 24ore]

.

Elisabetta Rasy Micol tra due mondi. La giovane ebrea di Ferrara del «Giardino dei Finzi Contini» non era l’algida Dominique Sanda ma l’eroina della differenza  [sole 24ore]

.

Francesco Giudice Kant contro la metafisica. L’epistemologo. Una nuova traduzione dei «Prolegomeni», scritti per rispondere alla accuse di idealismo rivolte alla «Critica della ragion pura».  Immanuel Kant, Prolegomeni ad ogni futura metafisica che possa presentarsi come scienza, a cura di Renato Pettoello, Editrice La Scuola, Brescia, pagg. 309, € 16,50 [sole 24ore]

.

Giuseppe Bedeschi La libertà di essere un fine. Kant, il filosofo morale

.

Sergio Luzzatto L’arte al tempo della Riforma. Firpo e Biferali ricostruiscono il fiorire d’immagini più o meno eterodosse di metà ’500, incluso il «Giudizio universale» in cui Cristo appare imberbe e atletico, tutt’altro che crocifisso. Massimo Firpo e Fabrizio Biferali, Immagini ed eresie nell’Italia del Cinquecento, Laterza, Roma-Bari, pagg. 472, € 38  [sole 24ore]

9788858125243.jpg

.

Roberto Escobar Lo stupore dell’internauta Herzog   [fondazione ente dello spettacolo]

 

domenica 9 ottobre 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...