martedì 5 luglio 2016

kiarostami_films_series_1800x650.jpg

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di martedì 5 luglio 2016

.

la repubblica

Marco Belpoliti Il sorriso dei ragazzi, killer a nome dell’Is  [treccani]

.

Natalia Aspesi Porci ancora con le ali ma senza scandalo. Il libro che 40 anni fa sfidò la censura diventa graphic novel  [unipi]

.

Annie Ernaux Sono diventata scrittrice aprendo i cassetti dell’infanzia. Il valore della memoria per Annie Ernaux, finalista allo Strega europeo
.

.

corriere della sera

Sergio Stajano Uno spettro chiamato Carbonia. Povertà dopo gli inganni in Sardegna. Ferracuti esplora il deserto delle zone minerarie. Il dramma di chi ha perduto il lavoro in un reportage narrativo edito da Chiarelettere  [miur]

.

Massimo Gaggi Contraddittorio, liquido, istrionico. Trump, il Grande Semplificatore. Il saggio di Mattia Ferraresi pubblicato da Marsilio

.

Paolo Mereghetti Il poeta del cinema iraniano. Abbas Kiarostami (1940-2016)

.

la stampa

Ernesto Ferrero Guido Gozzano l’invenzione del pop. Moriva cent’anni fa il giovane maestro dei crepuscolari. Con lui il poeta scese dall’empireo dannunziano giocando con la metrica e con i materiali “poveri”

.

Luciano Bossina Così imparò da Socrate come si beve la cicuta. Guido Gozzano. La confessione in versi della malattia procedeva di pari passo con la lettura di Platone e Nietzsche

.

il manifesto

Fabio Scotto Una lucida estetica dell’imperfezione. Yves Bonnefoy. L’opera del poeta, traduttore e saggista francese, scomparso il 1 luglio a Parigi, è disseminata di raffronti con l’arte. Nei suoi versi, la scelta ricorrente della figura dell’albero diviene una metafora della presenza, mentre l’infanzia riconduce all’unità del mondo  [manifesto]

.

Guido Caldiron Elie Wiesel, il vitale custode della Shoah. La morte del Nobel della pace. Ha difeso la memoria dell’Olocausto e preso più volte parola contro i massacri della contemporaneità  [manifesto]

.

Giulia D’Agnolo Vallan L’America di Michael Cimino. La morte a settantasette anni del regista che come pochi ha saputo raccontare nei suoi film storie e contraddizioni del grande continente. Dall’altare de Il cacciatore – cinque premi oscar – alla polvere con I cancelli del cielo, il suo capolavoro ispirato a un feroce episodio della storia Usa il cui clamoroso flop non gli venne mai perdonato  [manifesto].

 

il messaggero

Renato Minore «Cara Inghilterra, non ti riconosco». Intervista a Jonathan Coe [messaggero]

.

il foglio

Alfonso Berardinelli Quanto è poco rispettabile l’Astrofisica, se la guardi bene da vicino [miur]

.

Gilberto Corbellini Il mito democratico. Per andare oltre le tesi consolatorie e semplificatrici sul voto della Brexit, meglio tener conto degli studi empirici esistenti sul nostro cervello, l’irrazionalità razionale e l’altruismo pericoloso

martedì 5 luglio 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...