domenica 15 maggio 2016

.

lo-chiamavano-jeeg-robot-film-al-cinema-4

Gabriele Mainetti Lo chiamavano Jeeg Robot

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di domenica 15 maggio 2016

.

la repubblica

 

Concita De Gregorio “La pazza gioia” di Virzì quelle donne perdute dietro l’uomo sbagliato  [repubblica]

.

Paolo Mauri Diavoli ed eremiti. Le ultime tentazioni dei vecchi asceti. Ermanno Cavazzoni indaga sulle esistenze leggendarie di santi e anacoreti vissuti tra il III e il IV secolo dopo Cristo nei deserti di Egitto, Palestina e Siria

.

Antonio Gnoli Giorgio Agamben. Straparlando. “Credo nel legame tra filosofia e poesia. Ho sempre amato la verità e la parola”. Gli anni parigini con Italo Calvino, le lezioni di Heidegger e la Roma dei Sessanta. Parla lo studioso che ha saputo spaziare tra estetica e biopolitica   [repubblica]

.

Massimo Recalcati Il gesto di Abramo padre tormentato tra amore e timore. Nella Bibbia si racconta di Isacco, il figlio amato e tanto desiderato che Dio chiede ai genitori ormai anziani di sacrificare. Ma accettando quella richiesta estrema, rinunciando alla proprietà sull’unigenito, potranno liberarlo dai lacci familiari e aiutarlo a diventare adulto

.

corriere della sera – la lettura

Emanuele Trevi La fine dell’outsider. L’intuizione venne all’inglese Colin Wilson nel 1954, che campava a Londra quasi come un barbone ma immerso nella lettura di testi importanti. Scrisse un libro nel quale si chiedeva come sia possibile continuare a vivere dopo aver concepito con certezza l’irrealtà dell’esistenza. Anche oggi il suo saggio  ci parla: esistono uomini, rari in verità, che vedono ciò che altri non vedono e non attribuiscono valore a ciò che per altri ha invece valore

.

Luciano Canfora Nietzsche e Mussolini. La morale delle catene. La riduzione di esseri umani a merce ha trovato difensori agguerriti e autorevoli fino a tempi molto recenti

.

Marco Missiroli C’è vita nel ranch, laggiù in Colorado. «Crepuscolo» completa il trittico di Kent Haruf composto anche da «Benedizione» e «Canto della pianura». Un romanzo che conferma la mano straordinaria dell’autore, refrattario a sentimentalismi e colpi di teatro ma sottilissimo nel raccontare quelli che siamo. Quasi un testamento

.

Matteo Giancotti Le opere e i giorni. E anche le notti. Prosa, teatro, saggistica insieme: i generi della scrittura di Vitaliano Trevisan, un irregolare della letteratura, sono confluiti in «Works». Un libro corposo, anzi corposissimo

.

Sandro Modeo Omero, Platone e lo stoicismo L’invenzione di mente e corpo. Teorie e teoremi. Un libro notevole di uno dei massimi studiosi di filosofia antica. Con una distorsione prospettica. Anthony A. Long La mente, l’anima, il corpo. Modelli greci, Einaudi, pagine 152,  €20

978885842259GRA.

Mauro Covacich La vita (normale) non è un film. Storie criminali e marginali o turbamenti di mondi eccelsi. Il successo di «Lo chiamavano Jeeg Robot», quello di «Youth». Mancano temi che sappiano parlare di noi e a noi. Il cinema italiano batte due sole strade: e il resto dov’è?

 

 

il manifesto – alias della domenica

Caterina Ricciardi Edna O’Brien, strappo e trazione. Sprovvedute ragazze rurali e audaci donne upper-class nei racconti 1968-2011 della scrittrice irlandese, dalla vena tragico-umoristica   [manifesto]

.

Raffaele Manica Lo zoologo scese in campo. Dopo «La scimmia nuda», nel 1981 Desmond Morris studiò il football. Da Tardelli a Mourinho, come sono mutati gli «eroi tribali» [manifesto]

 

.

il sole 24 ore – domenica

Armando Massarenti L’obiettività dei generi letterari. Giorgio Manganelli, il più estroso e ironico dei consulenti editoriali, aveva idee rigorose per riformare la cultura italiana  [sole24ore]

.

Mauro Campus L’Italia orfana dopo il caso Moro. Alberto Arbasino In questo Stato Garzanti, Milano, pagg. 206, € 12

.

Quirino Principe Irresistibile Doctor Faustus. La nuova traduzione di Crescenzi, come quella di Pocar, infonde energia e nobiltà. Ridicolo pensarle rivali: sono alleate  [sole24ore]

.

Alfonso Berardinelli Disperate lettere italiane. Senza una lingua che diventi stile, senza distanza critica e coscienza del passato, non può esserci letteratura

.

Giacomo Rizzolatti Specchio a più dimensioni. Nuove scoperte sul meccanismo che rende possibile la comprensione dall’interno delle emozioni altrui  [unipi]

.

Fiorenzo Conti Le sinapsi riscrivono il «De Senectute». Il declino cognitivo  [unipi]

.

Paolo Legrenzi Ribellarsi alla ragnatela. Lamberto Maffei Elogio della ribellione il Mulino, Bologna, pagg. 162,€ 12)  [unipi]

.

Lorenzo Tomasin Che lingua quel Boccaccio! [sole24ore]

.

Cristina Battocletti Il dentone della Croisette. Risate e applausi per «Toni Erdmann». In gara film di livello, scandalosi e umoristici. Il glamour soddisfatto da Allen e Foster [sole24ore]

.

avvenire

Alessandro Zaccuri Serres: «La salvezza ci verrà dai deboli»  [unipi]

domenica 15 maggio 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...