sabato 30 aprile 2016

don-chisciotte

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di sabato 30 aprile 2016

.

la repubblica

Francesca Caferri Rushdie “Che errore la stroncatura di Eco”. Lo scrittore dei “Versi satanici” ricorda il grande autore scomparso e una recensione di cui oggi si pente  [miur]

.

corriere della sera

John Banville La poetessa della vulnerabilità. Edna O’Brien narra l’essenza dell’animo femminile: debolezze e slanci traditi dagli uomini. Una selezione di racconti composti tra il 1968 e il 2002 della grande scrittrice irlandese, edita da Einaudi Stile libero  [corriere]

.

la stampa

Alberto Mattioli “La cultura? In Italia è in minoranza. Essere intelligenti non paga”. “Funzionano soltanto architetti e designer. E, a sorpresa, quegli eroi degli scienziati”. Intervista a Philippe Daverio  [miur]

.

la stampa – tuttolibri

Arturo Pérez-Reverte Don Chisciotte? Codardo da rispettare. Dietro le strampalate avventure del cavaliere c’è il coraggio del suo autore, Cervantes che lottò come un leone a Lepanto

.

il manifesto – alias

Jean-Luc Nancy L’avventura del contatto. «S/Oggetti di desiderio: Sexistence»: l’anticipazione della «lectio» che il filosofo francese terrà a Bari il 5 e il 6 maggio, al Festival delle donne e dei saperi di genere  [manifesto]

.

il mattino

Corrado Ocone Esposito e la filosofia vista «Da fuori» [unipi]

.

il foglio

Eugenio Cau Il libro che verrà. Come leggeremo tra dieci anni? Le sfide dell’editoria e lo scontro tra carta ed ebook. Parla un protagonista del mercato digitale, Alessio Santarelli, direttore del Kindle Store Europa [miur]

.

Giuseppe Fantasia Gli uomini di Peggy. Beckett, Brancusi, Ernst e gli altri per la scandalosa Guggenheim. In un docu-film la vita “tutta arte e amore” della grande collezionista

.

Sandra Petrignani Le donne di Pablo. Da un’amante all’altra. Picasso le adorava, le dipingeva, le tradiva, le distruggeva. Un romanzo su Dora e il racconto di Françoise [sandrapetrignani]  [foglio]

.

Marco Bona Castellotti Piero secondo Pier Paolo. Tarkovskij e Zurlini hanno portato nei loro film la “Madonna del parto”, ma è stato Pasolini a creare la più intensa simbiosi tra il cinema e l’arte di Piero della Francesca  [foglio]

sabato 30 aprile 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...