domenica 20 marzo 2016

i-see-you-in-the-sea-of-you.jpg

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di domenica 20 marzo 2016

.

la repubblica

Tomaso Montanari L’arte dell’anonimato. Da Banksy a Elena Ferrante. Scegliere di non firmare le proprie opere o di usare uno pseudonimo corrisponde a un programma etico e politico. E ha un’origine nobile che risale al Medioevo. I writers somigliano ai tanti pittori vissuti prima del Rinascimento e di cui conosciamo la produzione ma non i nomi In qualche modo chi dipinge su un muro rifiuta l’eredità del moderno e predilige una tradizione fatta di comunità e non di singoli  [unipi]

.

Antonio Gnoli Gian Piero Bona. Straparlando. Lo scrittore racconta come fu scoperto da Jean Cocteau, come conobbe Ionesco e Wilcock, e poi la guerra, l’amore per la musica e le traduzioni. “La mia lunga, magica vita di poeta da Lana Turner ad Arthur Rimbaud”  [moked]

.

Massimo Recalcati I dubbi di Amleto l’uomo che sa ma non sa agire. I tabù del mondo. Il personaggio shakespiriano è stato studiato da Freud e da Lacan. Entrambi hanno indagato i motivi che lo trattengono dal compiere la sua vendetta per l’omicidio del padre. Il primo li mette in relazione con le sue pulsioni incestuose. Il secondo sposta l’accento sul desiderio della madre

.

corriere della sera – la lettura

Cinzia Fiori  Un mondo brutto brutto redento dai bambini. Antonio Moresco lo considera il suo ultimo lavoro: un horror esistenziale. Che mette in campo una realtà dove si muove un detective consapevole di non poter fare conto sulla logica. Antonio Moresco L’addio Giunti Editore Pagine 288, e 15

.

Alessandro Piperno Più bourbon, e meno latte di soia. A un lettore non specialista può sembrare, da qualche tempo, che la letteratura americana appaia fiacca, almeno da quando i suoi eroi hanno mollato l’alcol per le bevande vegetali. Per fortuna, si moltiplicano le perle ripescate. Come questo «Mrs Bridge» di Connell.  Evan S. Connell Mrs Bridge Traduzione di Giulia Boringhieri Einaudi pagine 232, e 19,50

.

Pietro Citati Un solo cervello ma sguardi infiniti. L’ultimo libro di Oliver Sacks, scomparso il 30 agosto dell’anno scorso, passa in rassegna una serie di disfunzioni e malattie neurologiche che, insieme, restituiscono una riflessione articolata sulla realtà e la percezione. Ogni sensazione sta in rapporto con altre sensazioni. Oliver Sacks L’occhio della mente Traduzione di Isabella C. Blum Adelphi pagine 274, e 19

.

la stampa

Maurizio Molinari L’ambizioso mosaico di Putin. Medio Oriente  [moked]

.

il manifesto – alias

Stefano Tedeschi La passione di Quiroga per le frontiere. Da Einaudi, una ampia antologia di racconti compresi tra il ’17 e il ’35, “Tigre per sempre”, mostra l’uruguaiano “scrittore della selva” intrecciare cupi destini di uomini e animali  [manifesto]

.

Massimo Bacigalupo Il liberalismo agonistico di Isaiah Berlin. Carandini ha trascorso tre anni con i libri di Isaiah Berlin e adesso dà luogo a un bilancio generazionale sull’utopia di un pluralismo non relativistico  [manifesto]

.

Andrea Bajani Nella girandola dei festival, che fine ha fatto la letteratura? Con stile saggistico impastato di stupore romanzesco, Dubravka Ugrešic descrive, in «Europa in seppia», quei tristi zoo culturali dove si esibiscono gli scrittori  [manifesto]

.

Viola Papetti Craveri e i seduttori al tempo della crisi. Un gruppo scelto di aristocratici vissuti al tramonto dell’Ancien Régime e divenuti liberali e costituzionalisti: vite di libertini tutte da leggere, col corredo di fonti  [manifesto]

.

il sole 24ore – domenica

David Abulafia Tremila anni di Mare Nostrum. La storia delle città mediterranee come «hub» politici, commerciali e culturali. Un intreccio millenario per farci capire come sarà il nostro avvenire  [moked]

.

Claudio Giunta Nella «langue» del Medioevo. Brunetto Latini (1220-1294). L’edizione di Carrai dell’opera omnia del poeta offre una lettura scevra dalle troppe sovrainterpretazioni

.

Goffredo Fofi Noi mangiatori di bambini. «Siamo tutti cannibali» affermò Lévi-Strauss. Mo Yan, riflettendo sul mondo odierno, immagina ristoranti che offrono carne di bébé

[moked]

.

Mario De Caro Il realismo non ammette miracoli. Hilary Putnam (1926-2016). È morto il più grande filosofo della scienza del nostro tempo. Matematico, logico, un analitico che amava la storia della filosofia   [unipi]

.

Armando Massarenti Bevanda al gusto di latte macchiato

.

Gianfranco Ravasi Misericordia per chi sbaglia. La figura dell’adultera colta in flagrante, che Gesù difende davanti all’ipocrisia dei benpensanti ma che invita a redimersi  [moked]

.

Umberto Eco Per bambini pensanti. Questo articolo, scritto per la Domenica, con esempi dalla Domenica, è una riflessione su come formare le menti dei nostri pargoli. Ma è anche una lezione di giornalismo culturale

.

libero

Alessandro Rivali La poesia è viva e vegeta in mezzo alle tombe. I cimiteri come macchine del tempo. L’olandese Noteboom ha rintracciato i sepolcri dei maggiori vati, da Apollinaire fino a Yeats, per dialogare con loro. Perché i versi continuano a parlare, ogni volta che qualcuno li recita

.

il giornale – controcultura

Luigi Mascheroni «La Tecnologia ci domina. Questo è un secolo buio».  Intervista a Massimo Fini [giornale][moked]

domenica 20 marzo 2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...