Link 210

Gadda2050

Tullio Pericoli Carlo Emilio Gadda

.

Edoardo Camurri Serata Gadda

I grandi della letteratura italiana

.

Carlo Emilio Gadda è nato a Milano quattordici giorni avanti la caduta del Ministero Giolitti, del primo. Vi trascorse un’infanzia tormentata e un’adolescenza anche più dolorosa: fu accolto nelle classi elementari del Comune, ottime. Vi trovò il suo liceo e le sue matematiche. Poi la guerra: la perdita del fratello Enrico, caduto nel ’18. Lavorò in Italia, fuori d’Italia: in Argentina, in Francia, in Germania, nel Belgio. La sua carriera di scrittore incontrò gli ostacoli classici, economici ed ambientali: più quelli dell’ era, anzi delle diverse ere che gli toccò di traversare. Visse dieci anni a Firenze: 1940-1950: gli anni belli, quand’era venuto il bello. Niente Capponcina. Vive nella capitale della Repubblica a quattordici chilometri dal centro, in una casa di civile abitazione, confortato nottetempo dagli ululati dei lupi e lungo tutto il giorno dai guaiti di copiosissima prole, non sua, ma ugualmente cara e benedetta. “Che cosa fai tutto il giorno?” gli chiedono le persone indaffarate: “Non ti muovi mai?” . “No, non mi muovo”.
(Serata Gadda, questa sera alle 21.15, su Rai5, per I grandi della letteratura italiana).
La puntata è girata interamente in uno dei posti più sorprendenti d’Italia, il museo Ettore Guatelli di Collecchio.

rai 5 lunedì 22 febbraio 2016

raireplay  (da martedì 23 febbraio a lunedì 1 marzo 2016)

Link 210

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...