sabato 19 dicembre 2015

Bronzi di Riace_03

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di sabato 19 dicembre 2015

.

la repubblica

Fabio Gambaro “La sinistra deve rifondare l’alleanza illuminista”. Parla il filosofo Michéa “Il modello va ripensato”

.

Salvatore Settis Quei Bronzi che nessuno sapeva apprezzare. Una breve notizia quando furono scoperti. Sotto tono la prima mostra Poi il boom. Fino a diventare icone invocate per mostre effimere

.

corriere della sera

Stefano Montefiori Poche parole, tanti colori: le metamorfosi di Mattotti. L’omaggio della Francia. «Alle mie storie bastano le immagini»

.

la stampa – tuttolibri

★ Marco Belpoliti  Da Cartier-Bresson a Basilico il mondo si racconta così. La storia del fotogiornalismo e delle industrie e i segreti del cervello che diventa camera oscura  [stampa]

.

→ Nicola Lagioia  Tra i fantasmi del museo D’Orsay e il serpente americano di Stevens. Una storia d’amore virtuale immaginata da Tommaso Pincio e la maschera napoletana di bianco vestita secondo Tiepolo   [stampa]

.

Paolo Di Paolo  Fra tombe di scrittori e fantasmi a New York. In giro per il mondo, dai caffè di Trieste ai giardini di Proust, Colette, Rousseau

.

Massimiliano Panarari  Dall’antica Roma all’impero di Putin tutti ricchi con Monopoli. Dante, Rabelais, Montaigne spiegano “che cosa è vero” La vita di Freud e le battaglie nel letto coniugale

.

 

il manifesto

→ Sandro Chignola Il nemico non è più astratto. «La guerra d’aggressione come crimine internazionale»: è il libro uscito postumo di Carl Schmitt. Edito in Italia dal Mulino, nasce dal parere che il giurista scrisse su richiesta dell’industriale Flick, uno dei principali esponenti economici del regime nazista   [manifesto]

copertinaSchmitt-Imperium-m

.

→ Marco Pacioni Il calendario del potere. «Imperium»: le registrazioni dei colloqui con Carl Schmitt per un programma radiofonico nel 1971. La questione era: perché partecipò al nazismo?   [manifesto]

.

Gabriele Rizza Sandro Veronesi, una possibile lettura di Cristo. Lo scrittore sceglie il Vangelo di Marco e lo traduce in una chiave cinematografica    [manifesto]

.

Cristina Piccino L’immagine «sicura» che piace agli Oscar. «Non essere cattivo di Caligari» è stato escluso dalla cinquina. Come il capolavoro «Le mille e una notte» di Miguel Gomes. ma l’Academy sembra prediligere titoli meno destabilizzanti   [manifesto]

.

il foglio

★Libri per sopravvivere ai pranzi con i parenti e iniziare il 2016. Dall’“eretica” Ayaan Hirsi Ali alla scrittura sonora di Paolo Nori passando per grandi classici, viaggi eterni, brevi aforismi e nuove uscite. Saggi, romanzi, racconti e fumetti da regalare a Natale e leggere durante le feste. Consigli foglianti

.

libero

Tommaso Labranca  Un Passerotto triste diventato leggenda. Cento anni fa nasceva Édith Piaf, fragile e dalla salute malferma ma dotata di una voce unica Tra scandali e trionfi, dolori e depressione, ha costruito un mito destinato a non morire mai

sabato 19 dicembre 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...