domenica 6 dicembre 2015: Corriere della Sera

three-spheres1

M.C. Escher Tre sfere 1946

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di domenica 6 dicembre 2015:

corriere della sera

 

→ Massimo Piattelli Palmarini Chomsky: è solo apparente la diversità delle lingue umane. Lo studioso americano parla di un libro edito dal Saggiatore e delle sue nuove ricerche

.

corriere della sera – la lettura

⇒ Donatella Di Cesare La società schiumosa. Peter Sloterdijk. Conversazione con il filosofo erede di Nietzsche: la nostra epoca è insicura, il mondo senza centro Siamo sfere che esplodono e implodono. L’autore tedesco riflette su conflitti, migrazioni, mutamenti climatici. E racconta la sua formazione, i viaggi in India, la rivalità con Habermas

FCV-59-Sloterdijk_Schiume-S-228x228.

Giuseppe Remuzzi La necessità di essere ambiziosi. L’umanità accelera grazie soprattutto ai sogni di gloria: Alessandro Magno e Riccardo III e Abraham Lincoln, per esempio. Una storia di ascese e cadute, naturalmente. Ma anche di strepitosi successi nel campo della medicina

.

→ Michele Emmer L’abuso della matematica. I modelli che funzionano bene nel campo della fisica mostrano gravi limiti se applicati alle scienze sociali. Non possono dirci che cosa succederà nell’economia. L’esperienza umana non è riducibile ad algoritmi: l’attacco di Giorgio Israel agli eccessi del meccanicismo

.

→ Salvatore Bragantini Spendete o rischiate ma attenti alle bolle. I dilemmi del risparmio con i tassi a zero

.

Alessandra Iadicicco Le parole nel bosco di Handke. Taccuini mai più grandi del formato A6 per annotare tutto. Sono gli strumenti di un autore per il quale la scrittura accompagna la vita

.

Lorenzo Cremonesi Quattro cavalieri dell’Apocalisse incendiarono  l’Europa interaUn saggio di Kershaw

41hSlllDPhL._SX325_BO1,204,203,200_

.

Daniele Giglioli Ferocia spietata, non insensata. L’etica mostruosa del mostro di Rostov. Andrea Tarabbia ripercorre la confessione del serial killer autore di 56 omicidi. Una meditazione sull’uomo e il potere, sullo sfondo dell’Urss

 

.

→ Mario Andrea Rigoni Alla ricerca dello spazio perduto. Lo sforzo intellettuale di Schmitt per definire un nuovo ordinamento giuridico del pianeta appare oggi nient’altro che una splendida archeologia di fronte al disordine mondiale del nostro tempo. Carl Schmitt Stato, grande spazio, nomos. A cura di Günter Maschke, edizione italiana a cura di Giovanni Gurisatti, Adelphi, pagine 527,  € 60  [moked]

4f1122357eb27209973d7cf4175d5897_w240_h_mw_mh_cs_cx_cy

Roberto Galaverni Se vuoi scrivere bei versi, fa’ il critico. Chiara Fenoglio analizza una relazione particolarmente feconda nel Novecento. Con una dimenticanza ingiustificata: Raboni. Chiara Fenoglio La divina interferenza. La critica dei poeti nel Novecento, Gaffi, pagine 343, € 20

.

Claudio Magris L’esilio è ovunque: solo la natura ci salva. Conversazione con Joseph Zoderer. «Cerco una speranza di redenzione tra i boschi o su spiagge solitarie». Scrittori di frontiera. L’autore altoatesino ha condiviso le traversie della sua terra ma ammette: «La mia condizione è cominciata con il trauma dell’emigrazione. Mi sono allenato all’estraneità, arricchito inconsciamente da un mondo più grande»

.

Lauretta Colonnelli Il tesoro del primo Giubileo. Il 22 febbraio 1300 Bonifacio VIII proclamò l’Anno Santo (fatto inedito) indossando un ricco piviale decorato con scene delle Scritture. Che ora viene mostrato. E smonta una leggenda legata a un affresco attribuito a Giotto

.

Sandro Modeo La rivoluzione sonora di Debussy ha partorito l’arte astratta. Vero Klee? Ernesto Napolitano mostra influenze ed esiti inaspettati del compositore francese

.

Don Winslow Il copyright del terrore. Minacce, finanziamenti, uso dei social network: così fondamentalisti e narcotrafficanti copiano tecniche di attacco e promozione. Un grande giallista statunitense racconta cosa hanno in comune (molto più di quello che si pensa) i cartelli sudamericani della droga e gli attentatori dell’Isis

978880621754GRA

Guido Olimpio Caos in Medio Oriente e attentati. Gli antidoti si trovano al cinema. «Lawrence d’Arabia» e «La battaglia di Algeri» studiati nelle accademie militari: spiegano l’attualità

domenica 6 dicembre 2015: Corriere della Sera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...