Link 160

Einstein1966

Tullio Pericoli Albert Einstein

.

Le Scienze n° 567.

In edicola il 2 novembre

.

.
L’editoriale: L’eredità di Einstein
di Marco Cattaneo

161404825-caf16796-76bb-471a-8f00-62d149b3bf4f

.
Anteprima

Intervista
A caccia di onde gravitazionali
di Folco Claudi

Made in Italy
Potenza dei raggi gamma
di Letizia Gabaglio

EXPOsed. L’Expo messa a nudo
Quel che resta dell’EXPO
di Beatrice Mautino

Scienza e filosofia
I Nobel e gli anni della conferma
di Elena Castellani

Appunti di laboratorio
Essere una mamma in ascolto
di Edoardo Boncinelli

Il matematico impertinente
L’uomo dei quaternion
di Piergiorgio Odifreddi

La finestra di Keplero
Si fa presto a dire abitabile
di Amedeo Balbi

Homo sapiens
I crani di Homo naledi
di Giorgio Manzi

Introduzione
Einstein. Cent’anni di relatività generale

Saggio
Perché è importante
di Brian Greene
I frutti di un’unica mente hanno influito sulla nostra civiltà più di quanto sembrerebbe possibile. I primi grandi risultati di Einstein arrivarono nel 1905, con quattro articoli che aprirono nuove strade alla fisica, incluso il completamento della relatività speciale. Dieci anni dopo, Einstein espanse la teoria includendovi la gravità, creando la relatività generale. L’idea rovesciò la fisica di Newton, ridefinì le nostre nozioni di spazio e di tempo, inaugurò nuovi filoni di ricerca che gli scienziati continuano ancora oggi a seguire e fece del suo creatore un personaggio famoso. Nell’ultimo secolo, le idee di Einstein si sono intrecciate con la cultura e con l’arte, e hanno segnato il nostro mondo in infiniti modi impossibili da cancellare.

Storia
Come Einstein ridefinì la realtà
di Walter Isaacson
Albert Einstein elaborò la più celebre delle sue teorie in mezzo ad avversità private, tensioni politiche e una rivalità scientifica che rischiò di costargli la gloria della scoperta. Quando capì che gravità e accelerazione sono equivalenti, Einstein intraprese un cammino che in otto anni lo portò a generalizzare la sua teoria della relatività.

Storia
La relatività dopo la guerra
di Alexander S. Blum, Luisa Bonolis, Roberto Lalli e Jürgen Renn
Negli anni cinquanta la relatività generale uscì da una fase di basso profilo per diventare infine un pilastro della nostra conoscenza della realtà

Esperimenti mentali
Viaggi della mente
di Sabine Hossenfelder
Gli esperimenti mentali di Einstein hanno lasciato un’eredità ricca e discussa. Uno dei contributi storici di Einstein alla fisica è il suo uso dei gedankenexperiment, gli esperimenti mentali. La sua intuizione sugli ascensori in caduta libera, per esempio, ha portato a uno dei suoi risultati più fondamentali, la teoria della relatività  generale

Cosmologia
Gli errori di Einstein
di Lawrence M. Krauss
Tutti sbagliano. Ma gli errori del leggendario fisico tedesco sono particolarmente illuminanti. Nonostante la sua immensa intuizione, Einstein più di una volta non afferrò il significato delle sue idee più rilevanti o a coglierne l’importanza. Come risultato, sottovalutò l’importanza della deflessione gravitazionale della luce, dubitò in un primo momento dell’esistenza delle onde gravitazionali e non riuscì ad anticipare la scoperta dell’espansione dell’universo.Esaminare gli errori di Einstein permette di esplorare i suoi processi mentali e offre una nuova prospettiva sulla storia di tre delle più appassionanti aree della cosmologia moderna.

La relatività oggi
L’influenza di una teoria
Una visualizzazione della fisica più recente conferma l’influenza duratura del capolavoro di Einstein

Teoria
Breve storia dei viaggi nel tempo
di Tim Folger
Esiste già il modo per saltare in avanti nel tempo, ma andare indietro è tutta un’altra storia. Viaggiare velocissimi permette di andare avanti nel tempo. Andare indietro è invece molto più difficile, ma la matematica afferma che è possibile, grazie a strutture geometriche dette curve chiuse di tipo tempo.

Astronomia
La prova dei buchi neri
di Dimitrios Psaltis e Sheperd S. Doeleman
La relatività generale non è mai stata messa alla prova nei luoghi in cui gli effetti gravitazionali diventano veramente estremi, per esempio sull’orlo di un buco nero. Ma le cose cambieranno presto

Un uomo pieno di contrasti
Chi era Einstein davvero?
Certo, come scienziato era piuttosto bravo. Ma la scienza non è tutto

Neuroscienze
Il genio in un barattolo
di Brian D. Burrell
Le curiose vicissitudini del cervello di Einstein illustrano le trappole in cui può cadere la scienza nella ricerca delle origini del genio

Fisica quantistica
L’universo è casuale?
di George Musser
L’affermazione di Einstein per cui Dio non gioca a dadi con l’universo è stata male interpretata «Sono convinto che Egli non giochi a dadi», scrisse Albert Einstein a un collega nel 1926. Ripetuta negli anni, questa citazione divenne la negazione per antonomasia della meccanica quantistica e della sua ipotesi di casualità.Un esame più attento, tuttavia, ci rivela che Einstein non rifiutava la meccanica quantistica e il suo indeterminismo, anche se riteneva, per fondate ragioni scientifiche, che la casualità non potesse essere una caratteristica intrinseca della natura.

Fumetto
Albert & Me
Testo e disegni di Tuono Pettinato
Consulenza scientifica di Amedeo Balbi
Viaggio di un fumettista curioso nei meandri della relatività generale (non da solo, per carità…)

Comics&Science
La scienza cartoon
di Davide Bilancetti

Coordinate
La sorpresa dei gas serra
di Mark Fischetti

Rudi matematici
Dalle frecce alle ciotole
di Rodolfo Clerico, Piero Fabbri e Francesca Ortenzio

Libri & tempo libero

Povera scienza
La strega di Churchill
di Paolo Attivissimo

Pentole & provette
La disfida dei sali

Link 160

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...