sabato 31 ottobre 2015

Moravia1996

Tullio Pericoli Alberto Moravia

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di sabato 31 ottobre 2015

.

la repubblica

Ivano Dionigi Ode civile al latino. Che cosa ereditiamo dalla lingua di Cicerone: il primato della parola, la centralità del tempo e la nobiltà dell’agire per il bene comune

.

Juan Cruz Vargas Llosa “Scrivo, amo e sono felice”. Un nuovo legame, un nuovo libro, la letteratura come impegno civile e terapia personale: parla il Nobel

.

corriere della sera

Antonio Debenedetti Moravia, fervore e tedio per il mestiere di narrare. Conformista dell’anticonformismo, un’icona del Novecento italiano. Esce da Bompiani l’epistolario dal 1926 al 1940

.

la stampa – tuttolibri

Abbiamo 40 anni

Furio Colombo “Siamo tutti in pericolo”. “La tragedia è che non ci sono più esseri umani, ci sono strane macchine che sbattono l’una contro l’altra”. “Quell’intervista con Pasolini era gravida di morte”. Colombo ricorda lo storico colloquio avvenuto poco prima dell’omicidio: “siamo stati a parlare ore, con lunghe pause, asciutta severità. E timore”

.

Gianni Riotta Umberto Eco. Il computer è un genio ma non sa scrivere “Se una notte d’inverno”. «È il romanzo a me più caro, ma a differenza di Calvino non credo che si possa creare artificialmente un buon libro”. «Nel 1975, quando nacque Tuttolibri io pubblicai il Trattato di semiotica generale. Da allora tutto quello che ho scritto costituisce un ripensamento e una revisione di quel testo. Ha influito sulla mia attività di narratore? Non so e non voglio nemmeno rispondere»

.

Vittorio Spinazzola La rosa di Eco, F&L, Camilleri: il giallo riconcilia con la lettura. Altro fortunato filone, la cronaca nera: da “Gomorra” a “Romanzo criminale”. La svolta tra il 1980 e oggi

.

il manifesto

Carlo Galli Dalla democrazia vuota alla democrazia piena. Dalla vitalità storica della ragione democratica derivano conseguenze concrete, politiche e sociali. È l’importante analisi di tre autori italiani che a vario titolo affrontano il tema in tre nuovi libri rivelativi: Marco Revelli con «Dentro e contro», Raffaele Simone, nel suo «Come la democrazia fallisce» e Geminello Preterossi con «Ciò che resta della democrazia»   [manifesto]

.

Teresa Numerico La doppia faccia di internet. «Smart» di Frédéric Martel, pubblicato da Feltrinelli. Un libro inchiesta sulla qualità della rete, con molte interviste, che però non raccoglie la voce degli utenti stessi   [manifesto]

.

Fabio Francione Il poeta e le metamorfosi di un paese. Allo Spazio Forma Meravigli di Milano «La vera Italia? Due inchieste di Pier Paolo Pasolini»: sull’originale manoscritto della «Lunga strada di sabbia» ha lavorato quarant’anni dopo, sfruttando coincidenze inaspettate e incontri straordinari, Philippe Séclier  [manifesto]

.

Enrico Terrinoni Gli spettri burloni di un filosofo. «Il fantasma e il desiderio» di Giulio Giorello, edito per Mondadori. Una raccolta di brevi storie perturbanti, narrate da una voce scettica   [manifesto]

.

il mattino

Titti Marrone Quei nomi cancellati sul muro della storia. In “Non luogo a procedere” Magris evoca la risiera di San Sabba e il silenzio di Trieste   [moked]

.

avvenire

Marco Roncalli Così fallì il tentativo di liberare Gramsci [moked]

.

il foglio

Corrado Sforza Fogliani Caporetto in casa. I vincoli della politica sulle abitazioni sono secolari. Ma fu la Prima guerra mondiale a scatenare il Parlamento. La versione di Einaudi

.

Stefano Cingolani La cortina dei rancori. L’Europa ancora tagliata in due: dalla Polonia ai Balcani, dove c’era il comunismo rivivono vecchi demoni

.

Michele Silenzi Yoni l’eroe e Benyamin il premier. Due fratelli per Israele. Il primo ministro incarna il senso più grande e tragico della politica. La sua vita sarebbe stata diversa, dice, se l’altro Netanyahu non fosse morto sacrificandosi per il suo paese. Era il 1976, un aereo era stato dirottato. La saga dei Netanyahu [moked]]

Fabiana Giacomotti Barbie, l’antifemminista. Una bambola, cinquantasei anni di storia: in mostra a Milano accanto a Gauguin (senza sfigurare)

Piero Vietti Cantare la gloria. Da Pozzo a Sconcerti, da Brera a Biscardi. Un libro racconta le gesta di chi per sessant’anni ci ha narrato le imprese sportive

Marianna Rizzini Nostalgia romana. Il film che racconta quando la capitale era “swinging”, e la realtà delle dieci giornate che sconvolsero la città (vedi il caso Marino)

.

libero

Nicoletta Orlandi Posti L’arte di Antonello da Messina figlia dell’amore di una donna. Rivelazioni in un romanzo

sabato 31 ottobre 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...