domenica 4 ottobre 2015: Corriere della Sera – la Lettura

de63ebc28630eee51e01866800534c7d

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di domenica 4 ottobre 2015:

4 – corriere della sera

.

Friedrich-Wilhelm von Herrmann «Heidegger non era antisemita». L’ultimo assistente del filosofo entra nel dibattito sui «Quaderni neri»: pensiero strumentalizzato. Alla vigilia della pubblicazione in Italia dell’opera: «Sono stati fatti troppi errori interpretativi. È necessaria una nuova riflessione»   [unipi]  [moked]

.

5- corriere della sera: la lettura

.

Dario Di Vico Il capitalismo chiama di notte (ma si può non rispondere). Supermercati aperti 24 ore e sette giorni su sette, accesso digitale permanente. L’ultima frontiera è l’assalto al sonno. D’accordo: però siamo liberi di non farci condizionare

.

Jure Leskovec Ho scovato fra 37 miliardi di testi le regole del web e l’antidoto ai troll. Lo studioso di Stanford vincitore del Premio Lagrange illustra il campo delle sue ricerche

.

David Grieco Pasolini come Matteotti. Lo scrittore fu ammazzato all’Idroscalo di Ostia il 2 novembre 1975. Da subito fu accusato Pino Pelosi. Un regista che aveva imparato a conoscere l’intellettuale contesta la «verità ufficiale» [zeroviolenza]

.

Carlo Lucarelli Perché fu un delitto politico. Di cosa parliamo quando parliamo della morte dell’artista? Del fatto che è stato un «evento» come Piazza Fontana, l’assassinio di Moro, le due ragazze del Circeo…  [zeroviolenza]

.

Michele Ainis Senza leggerezza la legge non si legge. La lingua delle disposizioni giuridiche è la negazione di quello che dovrebbe essere lo spirito della scrittura. Ma ci sono brillanti eccezioni: il testo napoleonico del 1804, che Stendhal consultava per trarne ritmo ed eleganza narrativa, e la nostra Costituzione del 1947 (prima della pioggia acida delle revisioni). Ripartiamo da lì. E da Italo Calvino   [unipi]

.

Alessandro Piperno Amore, gelosia, infine amicizia. Proust scrive a Reynaldo. La corrispondenza tra i due è una delle più belle e longeve. Qui c’è già, in gran parte, quello che sarà la «Recherche». Dal Fondo Macchia della Biblioteca Nazionale di Roma spunta un bizzarro autografo del narratore. Alberto Beretta Anguissola presenta (in queste pagine e in una conferenza) l’importanza dell’epistolario

.

Mauro Bonazzi Socrate tradito? Non da Platone. Il rapporto conflittuale tra allievi e maestri è il sale nella storia del pensiero. Un esempio è il modo in cui Aristotele critica l’autore della «Repubblica», ma non si spinge fino in fondo, consapevole che la filosofia non può essere ridotta alla dimensione politica. Per questo Raffaello, nella sua «Scuola di Atene», non colse nel segno

.

Roberto Galaverni La vita in versi che volle farsi muta. Clemente Rebora. Pubblicata l’opera omnia dell’autore che dopo essere diventato sacerdote quasi abbandonò la scrittura lirica: un’esistenza, due stagioni

.

Chiara Fenoglio Occorrono almeno 838 pagine per ricominciare tutto da capo. Un mondo ridotto a un cumulo di macerie, dove è cancellata ogni distinzione tra bene e male, Luca Doninelli parte dalla domanda su come evitare di piombare all’età della pietra

.

Gianluigi Colin I ritratti sono l’anima dell’Occidente (perciò non c’è dialogo con l’islam). Il regista Sokurov: visioni inconciliabili, difendiamoci. Il cineasta russo denuncia il furore iconoclasta dei jihadisti. E contro la diffusione di messaggi reciprocamente inaccettabili provoca: spegniamo le nostre tv   [unipi]

domenica 4 ottobre 2015: Corriere della Sera – la Lettura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...