giovedì 30 luglio 2015

a_bueno20marinaretto2030x20

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di giovedì 30 luglio 2015

.

⇒ Denise Pardo Tra un tweet e un post è il vero secolo breve. Parla Bruno Giussani, direttore di Ted: “Il valore del tempo è cambiato e non in meglio, con conseguenze antropologiche imprevedibili”   [miur]

la repubblica

.

Tomaso Montanari Partenope spa così Napoli diventò un brand

la repubblica

.

Alberto Arbasino Grand Tour d’Italia, fascino eterno. La mostra alla Villa Reale di Monza e il legame culturale tra Cinquecento ed età contemporanea. Storia di una seduzione, dal Barocco alle Avanguardie. E una lezione per gli artisti: mai trovarsi a un livello troppo inferiore rispetto ai propri modelli

corriere della sera

.

Roberto Iasoni Riformista, vulnerabile, criminale. Così la Svezia è diventata un «genere». Il Paese e le sue crepe alla base di un successo letterario mondiale: i gialli del Nord

corriere della sera

.

Bruno Ventavoli L’uomo che volle collezionare il mondo. Nell’Olanda del ’700 un farmacista anticipò Linneo: raccolse centinaia di specie animali e vegetali e le catalogò in un libro che accese la passione bibliofila

la stampa

.

Beniamino Pagliaro Thaler, con una “spinta gentile” Adam Smith va giù dal piedistallo. Il teorico dell’economia comportamentale racconta in un libro la sua sfida ai classici: le scelte del consumatore non sempre sono le più razionali

la stampa

.

→ Erasmo D’Angelis La fibra ottica in tutte le case. L’era digitale è dietro l’angolo. Parla Francesco Starace, ad di Enel. Il colosso elettrico sostituirà 33 milioni di contatori, e potrebbe portare la banda larga nelle aree più remote del Paese. Sarebbe una rivoluzione   [treccani]

l’unità

.

Alfonso Gianni L’oblio democratico. Nel suo ultimo libro «Il soggetto dell’economia», pubblicato da Ediesse, l’autrice Laura Pennacchi sventaglia le motivazioni per cui il neoliberismo, fallimentare già da tempo, ha resistito e troneggia in Europa come unica forma di governo possibile  [manifesto]

il manifesto

.

Marco Pacioni Il destino fatale dell’occidente. «Il tramonto di Faust. Oswald Spengler fra Goethe e Nietzsche» di Francesco Gagliardi, per Aguaplano. Secondo il pensatore tedesco, furono le figure di Mefistofele e Zarathustra a segnare l’agonia di una civiltà e della sua cultura   [manifesto]

il manifesto

.

⇒ Silvia Truzzi “L’editoria è un’industria. Fa libri, mica letteratura”. Gian Arturo Ferrari. Parla il vicepresidente di Mondadori: “Il nostro mestiere – da un paio di secoli, cioè da quando esiste il pubblico – è vendere”    [treccani]

il fatto

.

Federico Pontiggia Ventuno film, pochi titoli: Venezia per ora è solo aggettivi. La mostra del cinema.  Presentate le pellicole della 72esima edizione: 21 quelle in concorso, 16 i registi per la prima volta in lizza per il Leone d’oro

il fatto

.

⇒ Michele Masneri Il rumore del Forte. Lusso favoloso e analogico, porte con la chiave, niente led o resine, tovaglioli di lino larghi un metro, servizi silenti. Ma il mare chi lo ha visto? Benvenuti ai bagni di Fovte dei Mavmi  [foglio]

il foglio

giovedì 30 luglio 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...