venerdì 17 luglio 2015

amarcord_8

Federico Fellini Amarcord

.

Gli articoli più interessanti nelle pagine culturali dei quotidiani di venerdì 17 luglio 2015

.

Stefano Benni Il gonfiatore, il polparo e il pazzo con l’aquilone. Breve fenomenologia dei mostri da spiaggia

la repubblica

.

Massimo Recalcati Tra il Cuore e la Norma   [moked]

la repubblica

.

Silvia Boncivelli C’era una volta Freud ora lo psicoterapeuta sarà un computer [miur]

la repubblica

.

Marco Del Corona Banana Yoshimoto. «Sono lenta e mi arrabbio per motivi futili. Avere un bambino mi ha resa più forte»  [unipi]

corriere della sera

.

Emanuele Trevi Oggi alla letteratura hanno rubato il senso del tempo   [miur]

corriere della sera – sette

.

Giuseppina Manin Il diverso da mettere alla porta. Un altro scandalo di Schnitzler [moked]

corriere della sera

.

Paolo Ercolani La storia dell’essenza umana smentita dalla Storia. Due volumi collettivi sul Politico. Da Machiavelli a Gramsci. Il «Principe» o il partito come demiurgo e leva del cambiamento alla prova della modernità   [manifesto]

il manifesto

.

Sandro Mezzadra Liberismo in movimento. Una innovativa analisi sul capitalismo latinoamericano. Ma anche una fertile rivisitazione del rapporto tra movimenti sociali e il governo che consente di leggere criticamente le teorie sul «socialismo del XXI secolo» che hanno segnato la riflessione sull’esperienza dei governi «amici» dell’America latina [manifesto]

il manifesto

.

Giuseppe Montesano Stevens titano tranquillo. Tornano i versi di uno dei massimi poeti del ’900. Che per vivere faceva l’assicuratore

il messaggero

.

Antonio Gurrado Non fate come Proust: della vostra Recherche non frega nulla a nessuno. Resistere a tentazioni estive di emulazioni letterarie   [foglio]

il foglio

.

Marianna Rizzini L’uomo che fa paura a Google. Storia (anche rocambolesca) di Gianpiero Lotito, creatore e ceo di FacilityLive, il motore di ricerca che fa concorrenza “umana” ai giganti della Silicon Valley      [unipi]

il foglio

.

Barbara Tomasino Il sognatore che ha messo a nudo la realtà. Ristampati dopo oltre 50 anni i versi più famosi di Gregory Corso, lanciato da Ginsberg e capace di mescolare Shelley con i vagabondaggi on the road. Così la poesia lo salvò dall’inferno delle galere

libero

.

Luigi Iannone Processo a Carl Schmitt, il nazista «riluttante»   [moked]

il giornale

venerdì 17 luglio 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...