venerdì 8 maggio 2015

6a7fb3df61be396b26485aa71f1a4a93

Berlino 1945

.

Le pagine culturali più interessanti nei quotidiani di venerdì 8 maggio 2015

.

Benedetta Tobagi Il nostro destino nello sguardo della madre. I mille volti della figura femminile che ci dona la vita nel libro di Massimo Recalcati. Il genitore maschio rappresenta la Legge la donna invece il diritto all’esistenza. Tanti i riferimenti simbolici: da Maria alle due mamme del giudizio di Salomone

la repubblica

.

Zygmunt Bauman e Ezio Mauro Noi che viviamo nell’interregno fra il “non più” e il “non ancora”

la repubblica

.

Bernardo Valli “Solo bugie sul corteo per Charlie” il pamphlet che divide la Francia

la repubblica

.

Ian Buruma Settanta anni dopo tornano le utopie che unirono il mondo alla fine della guerra

la repubblica

.

Pietro Citati María Zambrano e Elena Croce. Storia di due amiche geniali. Una grande intesa personale e intellettuale nelle lettere raccolte in volume (Archinto)

corriere della sera

.

Paolo Di Stefano Johnny va alla guerra come Ulisse. Fenoglio ritrova il suo ritmo segreto. Il capolavoro partigiano secondo il disegno dell’autore, a cura di Gabriele Pedullà (Einaudi)

corriere della sera

.

Guido Caldiron I rentier armati delle migrazioni. Oltre i confini. Un’intervista con lo scrittore e studioso salavadoregno Oscar Martinez, autore de «La bestia» (Fazi), puntuale analisi del ruolo dei narcos, dei corpi paramilitari e degli Stati nazionali nella «fabbrica umana del crimine»

il manifesto

.

Angelo D’Orsi L’Ucraina frantuma la memoria d’EuropaParata commemorativa della fine della seconda guerra mondiale. La decisione di non andare da Putin da parte di molti leader europei, non è un invito a celebrare la pace

il manifesto

.

Fabrizio Poggi La guerra era finita. La Russia e le celebrazioni della seconda guerra mondiale. La Russia celebra i 70 anni di liberazione, grazie all’Armata rossa, dal nazi fascimo in Europa. Domani la parata commemorativa a Mosca. Ma i leader occidentali di Usa, Germania, Gran Bretagna e Francia disertano l’appuntamento. Per Gorbaciov, si tratta di un «segno di disprezzo verso chi ha sofferto ingenti perdite per sconfiggere la peste nera del nazismo»

il manifesto

.

Anna Pozzi Il Rinascimento africano di Ngugi. Parla lo scrittore keniano che a Torino sarà protagonista: il rapporto con l’Occidente, il ruolo della letteratura

avvenire

.

Mariarosa Mancuso Arbasino gin & tonic. Basta un’altra gita a Chiasso per capire quanto siamo stati fortunati noi, a farci sprovincializzare da lui

il foglio

.

Salvatore Merlo I gemelli del marasma. De Luca, Caldoro e il duello più pazzo d’Italia. Perché in Campania non sono in ballo solo i destini di una regione ma anche la politica delle alleanze e la fisionomia futura della maggioranza di governo

il foglio

.

Mario Bernardi Guidi Ungaretti, il poeta in trincea. Nella sua raccolta «L’Allegria», orrori, dolore e sofferenza. L’amicizia fraterna con Mussolini che cambiò la sua vita

il tempo

.

Massimiliano Parente Il supernormale Updike e le illusioni perdute di un grande scrittore. Uscito in America nel 1971, “Il ritorno di Coniglio” è attualissimo nel narrare un rassegnato fallimento. Un mondo in grigio in cui anche il sesso è routine

il giornale

venerdì 8 maggio 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...