lunedì 7 aprile 2015

Foucault1803

Tullio Pericoli Michel Foucault

.

Le pagine culturali più interessanti nei quotidiani di martedì 7 aprile 2015

.

Ilvo Diamanti La solitudine di Matteo Renzi. Un sistema senza corpi intermedi, dove i poteri locali appaiono logori, rischia di diventare un problema di fronte a emergenze

la repubblica

.

Christian Salmon La sindrome di Pasolini che colpisce le democrazie

la repubblica

.

Vito Mancuso Né atea né devota perché la scienza non respinge l’idea di Dio. Due saggi riportano al centro del dibattito l’ipotesi kantiana che fede e sapere siano distinti ma per nulla incompatibili

la repubblica

.

Paolo Griseri Gli invisibili d’Europa ritratto dei nuovi poveri orfani del welfare

la repubblica

.

Massimo Vincenzi “Il mio killer sentimentale che uccide come ama”. Esce oggi il nuovo noir di Jo Nesbø “Sangue e neve”

la repubblica

.

Francesca Cafferri Il viaggio di Domenico Quirico alle origini del Grande Califfato

la repubblica

.

Gillo Dorfles L’ispirazione plasma la coscienza sui sentieri del Barocco interiore. Nell’opera di Joseph Beuys un invito a riflettere sul significato profondo della creatività. Un dialogo del maestro scomparso nel 1986 con Volker Harlan (Castelvecchi)

corriere della sera

.

Massimiliano Panarari L’illusione di essere eruditi 2.0

la stampa

.

Massimiliano Panarari E Cappuccetto rosso rottamò la nonna

la stampa

.

Roberto Ciccarelli L’invenzione della conoscenza. Michel Fou­cault. «Lezioni sulla volontà di sapere», uscito per Feltrinelli, propone i testi del primo corso svolto al Collège de France nel 1970. Conflitto tra verità e potere e la confutazione delle teorie di Freud sono alcuni «cavalli di battaglia» dello studioso

il manifesto

.

Silvia Truzzi  “Essere compagni è un tormento. Ma non mi pento: io resto comunista”. Intervista a Diego Novelli

il fatto

.

Marco Roncalli Bonhoeffer. Il cristiano che sfidò Hitler

avvenire

.

Riccardo De Benedetti Nell’Occidente «chiuso» di Houellebecq la religione c’entra poco

avvenire

.

Nicoletta Tiliacos L’autobiografia di Israel Singer, un backstage dei suoi grandi romanzi. Così la «pecora nera» arrivò a «oriente del giardino dell’Eden»

il foglio

.

Matteo Marchesini Tra supercazzola e Lapalisse, perché Habermas è il filosofo perfetto per Rep. L’eredità di Adorno e gli intellettualida liceo classico

il foglio

.

Camillo Langone Da falce e martello a coltello e forchetta. Da “La Gola” a “Slow Food” di Petrini la sinistra conquistò il centro della tavola negli anni Ottanta, in epoca di riflusso 

il foglio

.

Stenio Solinas C’era un Kafka a Istanbul nel castello dei burocrati. Essere l’ingranaggio di un ente inutile può diventare un’esperienza singolare. Oltre a rivelarsi metafora di una vita (e di una nazione). Esce «L’Istituto per la Regolazione degli Orologi» di Tanpinar

il giornale

lunedì 7 aprile 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...