mercoledì 18 marzo 2015

dionysius-the-areopagite-converting-the-pagan-philosophers-1570s-oil-on-panel-antoine-caron

Le pagine culturali più interessanti nei quotidiani di mercoledì 18 marzo 2015

.

Silvia Ronchey Il dadaista convertito al misticismo bizantino. Nel 1923 Hugo Ball, fondatore del movimento artistico più trasgressivo, scopre un’altra rivoluzione: quella dei maestri dell’ascetismo cristiano

la repubblica

.

Gianni Mura Gigi Riva e Verga così Giuanin Brera narrava lo sport

la repubblica

.

Aldo Grasso Busi sfida la morale. Con lo stile. a «Vacche amiche» (Marsilio) non è l’ennesimo esempio di «autofiction» ma un’«autobiografia non autorizzata», affollata da una ricca polifonia di tipi umani

corriere della sera

.

Joseph S. Nye jr. Superpotenza Usa finita l’egemonia resta la supremazia. Dai rapidi cambiamenti del mondo globalizzato stanno emergendo nuovi protagonisti come la Cina Il ruolo dell’America cambierà ma resterà cruciale

la stampa

.

Judith Revel La banalità dell’odio. Impigliato nel marketing «Sottomissione», pur sfoggiando una scrittura elegante, intercetta la letteratura del vuoto. E François, protagonista del romanzo senza passioni né gioie, diventa il doppio di carta di Michel, l’autore-merce

il manifesto

.

Paolo Ercolani Il caldo romanzo di una prassi teorica. ·«Enzo Paci» di Carlo Sini per Feltrinelli

il manifesto

.

Caterina Bonvicini “Cronaca e romanzo, il Vangelo di Luca è l’ispirazione perfetta”

il fatto

.

Stefano Di Michele Più dello spin poté l’emblema. Politici e simboli. Dal renziano numero XCIII, “l’eloquenza è più efficace della forza”, al numero XX scritto per Alfano, “per quanti osano al di sopra delle proprie forze”. Un libro antico da leggere per capire il governo

il foglio

.

Tatiana Boutourline Le stelle allineate d’Iran. A Teheran i più sfoggiano ragionevolezza sull’accordo nucleare e sotto cova il gigante dormiente del nazionalismo, che si è incarnato in nuove (e inaspettate) icone pop

.

il foglio

.

Paolo Nori Missiroli, piccole vite non fanno grandi romanzi. I voti mediocri a scuola, i padri agnostici, i capi appassionati di Márquez, le amiche petulanti: in «Atti osceni in luogo privato» c’è il mondo dello scrittore riminese. A cui pochi hanno accesso

libero

mercoledì 18 marzo 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...